La coda del gatto ed il significato dei suoi movimenti

La coda del gatto ed il significato dei suoi movimenti

La coda del gatto “parla”

I gatti sono enigmatici e, conoscere i loro pensieri, per noi resterà sempre un mistero. I nostri amici, però, usano tanti modi per comunicare con noi e, uno di questi, è il movimento della coda che, proprio come accade per le orecchie, ha diversi significati facili da comprendere e vedere.

Osservando la coda del gatto, infatti, possiamo capire il suo umore, ma per farlo è necessario conoscere i significati dei vari movimenti. In questo articolo vi spiegheremo i significati dei movimenti più comuni. 

IL SIGNIFICATO DEL MOVIMENTO DELLA CODA DEL GATTO

Per migliorare la convivenza e stringere un legame più forte col proprio gatto, è importante dare la giusta interpretazione ai segnali che ci dà con i movimenti della sua coda. Di seguito sono riassunte le più comuni e significative posizioni della coda.
 

  1. Coda dritta, puntata verso l'alto, a formare un angolo retto con il dorso, è una delle posizioni più classiche ed è il segnale di un saluto, ovvero il suo “ciao”, ma anche la sua gioia nel vederci, e spesso è il momento prima del contatto, in cui il micio studia chi ha davanti prima di avvicinarsi.
  2. Curva e dritta con curva del gatto: sempre puntata verso l'alto, ma con l'estremità che curva su se stessa, a formare un ricciolo. In questo caso la coda alzata esprime la curiosità del gatto per qualcosa che ha davanti.
  3. Coda dritta che si muove: ancora una volta la coda è mantenuta dritta, ma in questo caso si muove come se tremasse, pur restando compatta e con il corpo rilassato, è un segnale ancora positivo ed è il modo del gatto per farci le feste.
  4. Coda in linea con il dorso: dritta, sembra essere la naturale prosecuzione  del dorso, al massimo si muove lentamente e morbidamente a destra e sinistra, è un segnale di un interesse più tiepido verso qualcosa o qualcuno.
  5. Coda che si agita velocemente: è un chiaro segnale di agitazione del gatto, probabilmente dovuto a paura o fastidio, spesso può essere sintomo di rabbia. 
  6. Coda curva del gatto e pelo dritto: potrebbe essere un segnale di forte rabbia, ma anche di paura; spesso questo comportamento avviene quando il gatto ha davanti un altro animale e vive questa presenza come quella di un suo avversario.
  7. Coda bassa e punta contratta: in questo caso il gatto ha appena scovato una preda e si prepara all'attacco.
  8. Coda nascosta del gatto: se è mimetizzata tra le gambe e il ventre, è un segnale di paura e significa che il gatto si sente minacciato, senza sentirsi in grado di proteggersi.
  9. Coda a sfinge: seduto, la coda avvolge le zampe anteriori, nella tipica posizione della sfinge. È una posizione di rilassamento e, spesso, in questa posizione il gatto si assopisce e si riposa a lungo.

Si dice che la coda del gatto non mente mai, da oggi, potete iniziare a studiare le varie posizioni della coda del vostro gatto e cercare di interpretarne i significati!